Merano: Sequestrati oltre 150.000 euro ad un imprenditore agricolo

1' di lettura 15/07/2022 - La Guardia di Finanza di Merano, al termine di una verifica fiscale, ha sottoposto a sequestro conti correnti bancari e un immobile – per un valore complessivo di oltre 150.000 euro – nei confronti di un imprenditore agricolo residente nel meranese e operante nel settore vitivinicolo.

Dall’attività ispettiva condotta dai Finanzieri, è emerso che l’agricoltore, per evadere le imposte, ha inserito in contabilità costi relativi ad acquisti mai sostenuti per circa 220.000 euro ed ha omesso di registrare fatture di vendita per complessivi 200.000 euro. Tale escamotage gli ha permesso di abbattere la base imponibile sulla quale viene calcolata l’I.V.A., con un risparmio illecito d’imposta pari al valore sequestrato.

Per la rilevanza dell’evasione scoperta, il soggetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Bolzano per il reato di dichiarazione infedele, punito con la reclusione da 2 anni a 4 anni e 6 mesi. L’operazione di servizio s’inquadra nella più ampia azione di contrasto della criminalità economico-finanziaria che la Guardia di Finanza svolge in tutta la provincia, finalizzata al recupero dei tributi evasi e, più in generale, alla riduzione degli effetti distorsivi che la diffusione dell’illegalità produce nel tessuto economico, a tutela delle imprese, dei professionisti e dei cittadini onesti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Trentino-Alto Adige .
Clicca QUI per trovare la pagina.





Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2022 alle 12:30 sul giornale del 16 luglio 2022 - 125 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/df76